Nizza Monferrato e Vinchio: barbera e gastronomia

Nizza Monferrato cuore del Monferrato astigiano, è da sempre meta di appassionati di vini e gastronomia.

Le colline che circondano la cittadina, producono infatti una barbera di qualità eccellente, che si fregia di una denominazione di sottozona, chiamata appunto Nizza. Alla barbera locale è dedicata una fiera molto interessante che si tiene ogni anno in maggio con il nome Nizza è barbera.

nizza_vino

Ma la città ospita numerose manifestazioni, la cui cifra comune è la qualità dei prodotti offerti: il fiore all’occhiello della produzione locale è il celebre cardo gobbo, ideale nei mesi autunnali con la bagna cauda.

Non perdetevi la squisita farinata (qui chiamata belecauda), considerata specialità locale a riprova di uno stretto legame con la vicina Liguria.

Potrete gustarla in occasione delle manifestazioni locali, ma anche in piccole pizzerie lungo la Via Maestra. Un’altra caratteristica di Nizza Monferrato sono le sue eleganti macellerie, dove potrete acquistare la rinomata carne del bovino di razza piemontese.

mercato_nizza

Da non perdere a Nizza Monferrato il piccolo Museo, allestito presso lo stabilimento “Bersano” in Piazza Dante con vecchi torchi, attrezzi per la lavorazione del vino e una raccolta di stampe in tema, il Palazzo Comunale con torre medievale in Piazza Martiri d’Alessandria e la pittoresca Via Carlo Alberto di fronte al Palazzo Comunale.

Vinchio

Nei pressi di Nizza, il comune di Vinchio merita una gita per due buoni motivi: il Parco naturale della Val Sarmassa, una riserva naturalistica fra boschi e vigneti, e la Cantina Sociale, che si è andata affermando negli anni per l’ottimo rapporto qualità/prezzo dei suoi vini. Sempre molto affollata, ha un’atmosfera decisamente informale, con i vini a libero assaggio e un’offerta molto variegata.

In primavera il paese è sede di una piacevole manifestazione dedicata agli asparagi, ma la Cantina e il Parco organizzano altri eventi nel corso dell’anno.

vinchioCrediti fotografie: Alessandro, Stefano Pertusati,  T.J. Morton