Acqui Terme

acqui

Si può iniziare la visita alla città ammirando la cattedrale di Santa Maria Assunta, fondata nel 989 e consacrata nel 1067. Edificio a 5 navate, presenta una facciata con atrio seicentesco e porticati laterali e portone maggiore opera del Pilacorte.

All’interno si mantengono l’altare di San Guido, in stile barocco e il trittico della Madonna del Monserrato del Bermejo.

Il Castello dei Paleologi, oggi sede del Museo Archeologico.

La Bollente è un’elegante edicola inaugurata nel 1879. Questa struttura circonda una fonte termale che emette acqua sulfurea alla temperatura di 74° C.

Piazza Italia, situata nel cuore della città, ospita dal 1° gennaio del 2000 due fontane monumentali: delle Ninfe e delle Ninfee.

La Piazza del comune ospita due importanti palazzi: il palazzo del comune costruito nel XVII secolo e palazzo Robellini eretto nel 500 e ristrutturato nel XVIII secolo.

Le Antiche Terme, documentate già nel ‘400 furono distrutte nel XVII secolo da una frana. L’attuale edificio 1687 fu ampliato nel XIX secolo con l’aggiunta di padiglioni e di un intero piano.

Crediti Foto: Johnny Peacock